Verde Pubblico

Breve descrizione:

Sono prati costituiti da essenze analoghe ai tappeti erbosi, dai quali si differenziano per alcune esigenze ancora più restrittive: ottima capacità drenante del terreno e irrigazione costante, meglio se tramite subirrigazione, visto che sono molto soggetti a calpestio.

Le essenze più utilizzate sono: Loietto inglese, Erba fienarola, Festuca rossa e Festuca arundinacea, miscelate tra loro.

Altre caratteristiche: resistenza al calpestio, capacità di rigenerarsi rapidamente.

Gli elementi che il prato consuma sono soprattutto acqua, azoto, potassio, fosforo, calcio e magnesio.


Concimazione:

Data la grande necessità di acqua per avere un prato sempre verde e rigoglioso, è facile il dilavamento dell’azoto e anche di altri elementi nutritivi.

Per questo, è importante l’applicazione di concimi organici che cedano gli elementi in maniera graduale e che non siano soggetti a dilavamento.

2 applicazioni primaverili e due autunnali, con circa 0,3-0,5 kg/100 m2 di azoto organico e altrettanti di fosforo e potassio, garantiscono un’ottima tenuta del manto erboso.

In pre-impianto, intervenire al suolo con i concimi organici ed organo-minerali a base di AGROGEL®, gelatina idrolizzata per uso agricolo, ad alto contenuto di azoto e carbonio organici. L’azoto non è soggetto a perdite per lisciviazione e volatilizzazione, per cui questi concimi rispettano l’ambiente e riducono gli sprechi economici. La complessazione degli altri meso e microelementi alla matrice proteica consente una cessione progressiva e modulata, completamente naturale, che prolunga la disponibilità per le piante anche di fosforo, potassio, ferro, zolfo, limitando i fenomeni di immobilizzazione nel suolo.


Per via fogliare, intervenire con i concimi a base di GELAMIN® e biostimolanti di origine vegetale del programma VIRIDEM®. Matrici esclusive ottenute con processi esclusivi, l’idrolisi enzimatica e l’estrazione in CO2 Supercritica, che consentono di avere alti contenuti di azoto organico e di amminoacidi in forma prevalentemente levogira e di estrarre efficacemente le molecole ad azione biostimolante, come triacontanolo, vitamine, composti fenolici ed altre molecole bioattive. Gli amminoacidi, l’azoto e gli altri elementi assorbiti rapidamente, insieme ai composti ad azione biostimolante, favoriscono un’azione nutritiva e anti-stress. La stabilità delle matrici, la bassa salinità e il pH consentono la miscibilità con altri prodotti, anche fitofarmaci.