Redazionali

Buono a Sapersi!
Con fragole, carote e insalate, l'estate è più estate

03/09/2013

Fragola, carota e insalata, pur essendo specie molto differenti, sono accomunate da alcune caratteristiche molto importanti dal punto di vista della nutrizione.
Sono infatti tutte molto sensibili agli eccessi di salinità e di azoto che ne prolungano la fase vegetativa e possono causare eccessivo accumulo di nitrati, sia nelle insalate, sia nei fittoni delle piante di carota.
L’ottenimento di un’elevata qualità, legata a parametri quali, gusto, colore, pezzatura, integrità e accumulo di zuccheri nei frutti (° Brix), poi, deriva dall’azione di elementi quali potassio, zolfo, calcio e molecole ad azione biostimolante, che favoriscono anche una maggiore presenza di acido ascorbico e solidi solubili totali, e perciò sono indispensabili per aumentare il valore della produzione finale.

Tipici alimenti estivi, fragole, carote e insalate non mancano mai sulle nostre tavole in questo periodo.
Aumenta quindi il numero di produttori specializzati, per soddisfare una domanda ampia ed esigente, che richiede una eccellente qualità.
Le alte richieste di queste piante in termini di elementi nutritivi, unite al ciclo colturale relativamente breve (se lo confrontiamo ad esempio con i cereali), sottintendono un’attenzione particolare per evitare che eccessi di salinità, di nitrati nel prodotto finale o spiacevoli malformazioni, dovute ad agenti patogeni o stress climatici, possano comprometterne la produzione.

Insieme ai fertilizzanti solidi, necessari per ripristinare la buona fertilità del terreno con i macroelementi fondamentali, è ormai diffuso l’impiego di prodotti per fertirrigazione e concimazione fogliare, che consentono di fornire, nella corretta dose, anche altri importanti elementi, soprattutto in vista della ormai prossima raccolta.

Fertil, concime proteico a base di AGROGEL® di ILSA, permette di ripristinare la fertilità microbiologica del terreno, essendo anzitutto una fonte di nutrimento per i microrganismi utili del suolo.
Questi degradano la matrice organica azotata e consentono il rilascio graduale di azoto per le piante, che così possono disporne durante tutto il ciclo colturale.
I concimi fluidi a base della matrice GELAMIN®, composta da amminoacidi, peptidi e polipeptidi, permettono di equilibrare l'apporto azotato in ogni singola fase di sviluppo delle piante e di fornire, in fertirrigazione o per via fogliare, quegli elementi indispensabili per la qualità finale, quali potassio, zolfo e vitamine.

L’azoto in forma proteica presente in Ilsadrip Forte, Ilsactive Start, Ilsactive Finale, Ilsamin Calcio e Fitocell e, le molecole bioattive contenute in IlsaC-on, Siliforce, Glucos K e IlsaVega (fogliari ad azione biostimolante della linea IlsaTec) consentono, sia di sostenere la corretta nutrizione delle piante fino alla raccolta, sia di incrementare la pezzatura dei frutti, proteggendoli anche da possibili stress (salinità, agenti patogeni).
La bassa conducibilità elettrica dei fertirriganti e fogliari ILSA, insieme alla miscibilità con qualsiasi formulato commerciale, ne consentono l’assoluta praticità di utilizzo, evitando effetti spiacevoli per le piante (eccessiva salinità della soluzione) e per l’ambiente (perdite di azoto), e permettono all’agricoltore di aumentare rese e qualità. Inoltre, il comprovato effetto di IlsaC-on nell’accelerare il metabolismo primario e quindi l’assimilazione dell’azoto assorbito, riduce in maniera considerevole l’accumulo di nitrati nelle foglie, fattore critico per le insalate e tutti gli ortaggi.

Attenzione agli eccessi di salinità e azoto!