Redazionali

Buono a Sapersi!
Viridem di ILSA, dalle piante per le piante

19/06/2015

ILSA realizza prodotti biostimolanti per le colture, partendo da fonti rinnovabili vegetali, con processi industriali sostenibili e un approccio multidisciplinare che rientra all’interno del suo programma VIRIDEM®.

Marchio Viridem, Estratti vegetali per uso agricolo

VIRIDEM è partito dall’osservazione della natura e di come, in un ecosistema in equilibrio, tutti gli organismi viventi sono in grado di svilupparsi, riprodursi e difendersi.

In condizioni difficili, le piante, ancorate al suolo, attivano dei meccanismi particolari per riuscire comunque a crescere. Questi meccanismi di reazione sono collegati al metabolismo secondario dei vegetali, responsabile sia di tutte le attività di interazione della pianta con l’ambiente circostante, come anche della produzione di composti e sostanze che permettono loro di “comunicare”, difendersi dalle avversità e di riprodursi, anche in condizioni non ideali. I meccanismi del metabolismo secondario garantiscono la sopravvivenza della pianta.

Lo sviluppo ottimale è l’espressione di un continuo equilibrio tra metabolismo primario, strettamente connesso alla “ vita della pianta”, e metabolismo secondario che è il responsabile dell’”interazione con l’ambiente”.

ILSA, sposando la filosofia di creare prodotti per le piante, partendo dalle piante stesse, ha selezionato e analizzato molte specie vegetali e ha individuato quelle sostanze bioattive che, se estratte in modo opportuno, concorrono alla realizzazione di prodotti che agiscono sia sul metabolismo primario, strettamente connesso alla vita della pianta, alla sua fotosintesi, alla respirazione e produzione di carboidrati, che su quello secondario.


Laboratorio Ilsa SpaAgronomi, biotecnologi, biochimici, chimici e ingegneri hanno lavorato insieme applicando tecnologie quali il processo di idrolisi enzimatica e la SFE, Supercritical Fluids Extraction, usate tipicamente in campo alimentare, farmaceutico e cosmetico, ma mai utilizzate congiuntamente prima per fare prodotti per l’agricoltura. ILSA ha studiato un processo industriale di idrolisi enzimatica proteica, che si caratterizza positivamente per la sua attitudine a preservare gli amminoacidi in forma prevalentemente levogira, la forma biologicamente attiva e utile per le piante.
Con la tecnologia di estrazione SFESupercritical Fluids Extraction, gli estratti ottenuti sono microbiologicamente stabili e, a differenza dei procedimenti convenzionali, la selettività del processo di estrazione adottato da ILSA non comporta stress termico delle materie prime e non richiede l’impiego di solventi organici. Per il suo ridottissimo impatto ambientale, la FDA (Food and Drug Administration - USA) ha conferito a questo processo industriale l’attributo GRAS (Generally Recognized as Safe) ovvero generalmente riconosciuto come innocuo.

Ecco da dove arrivano i biostimolanti di ILSA, che migliorano i processi fisiologici delle piante, le rendono più forti, più produttive e capaci di rispondere a situazioni di stress ambientali.

COSA SIGNIFICA QUESTO? Che oggi hanno a disposizione prodotti ecosostenibili che rendono le colture meno suscettibili agli stress, favoriscono maggiori raccolti e di qualità, a parità di terreni coltivati. In questo modo ILSA incoraggia la scelta di tecniche agricole conservative, che preservano le funzioni del suolo, proteggendolo, favorendone l’adattamento ai cambiamenti climatici e promuove la scelta di soluzioni che consentono il risparmio idrico e permettono l’utilizzo dei fertilizzanti in maniera più efficiente, sostenibile ed integrata. Il programma VIRIDEM® di ILSA riassume le più avanzate conoscenze di biologia molecolare, di microbiologia applicata, di proteomica, di metabolomica, di fisiologia, di chimica e di bio-processi che hanno permesso all’azienda, in anni di lavoro, di identificare, isolare, purificare e analizzare metaboliti e sostanze naturali che sono diventate base dei suoi prodotti di biostimolazione delle colture di ultima generazione.

VIRIDEM in 10 passi

1)      Identificazione della matrice vegetale

2)      Identificazione dei composti/sostanze target

3)      Individuazione della fase del ciclo fenologico in cui la pianta produce più composti/sostanze target

4)      Caratterizzazione chimico-fisica della matrice e delle sostanze

5)      Messa a punto dei parametri del processo produttivo più efficiente ed efficace nel preservare l’integrità dei composti/sostanze target   

6)      Test di laboratorio e caratterizzazione del prototipo

7)      Test in camera di crescita

8)      Test in ambiente controllato o serra

9)      Test in pieno campo

10)     Individuazione di effetti, dosi e benefici del prodotto finale

 

PERCHE' I PRODOTTI CHE RIENTRANO NEL PROGRAMMA VIRIDEM® SONO UNICI ?


 Perché sono il risultato di anni di ricerche e sperimentazioni su specifiche sostanze estratte da matrici vegetali, quindi completamente naturali.

• Perché i processi usati da ILSA sono esclusivi e permettono di estrarre i composti con attività biostimolante in maniera davvero efficace e sostenibile da un punto di vista ambientale.

• Perché per ciascuna matrice vegetale, ognuna con le sue peculiarità, ILSA ha individuato i composti e le sostanze di interesse ed il metodo migliore per estrarle, con il massimo dell’efficienza.

• Perché, grazie all’approfondimento scientifico ed alle esperienze in campo dimostrate, sono garanzia di risultato