Redazionali

Buono a Sapersi!
Pomodoro da industria: i prodotti vincenti!

04/06/2019

La fase di fioritura è ormai completata e per il pomodoro da industria è arrivato il momento della resa dei conti. E’ da ora in poi che bisogna intervenire per il risultato finale, in termini di resa, pezzatura e qualità. Se abbondante, la fioritura ha sicuramente predisposto le piante per un’alta produttività, che però va supportata con opportuni trattamenti. In fertirrigazione ILSA raccomanda l’impiego di ETIXAMIN DF e ILSAPOLICOS, da fine fioritura (65°-70° giorno) e per tutta la fase di ingrossamento, fino ad inizio invaiatura. 
ETIXAMIN DF è un fertilizzante in microgranuli idrosolubili ad alto contenuto di azoto tutto organico (16%) e con oltre il 90% di amminoacidi mentre ILSAPOLICOS è un biostimolante radicale completamente vegetale, a base di alghe, lieviti, betaine, polisaccaridi e con triacontanolo di origine naturale, che stimolano positivamente il metabolismo delle piante di pomodoro.




Applicati ogni 3-5 giorni, alla dose di 15 kg/ha ETIXAMIN DF e 5 kg/ha ILSAPOLICOS, apportano azoto organico e amminoacidi e favoriscono il riequilibrio delle sostanze nutritive all’interno della pianta, consentendo di portare avanti un maggior numero di frutti. I due prodotti possono essere applicati in miscela con nitrato di calcio e altri concimi minerali, grazie alla loro assoluta miscibilità con qualsiasi formulato.




Nello stesso periodo e sempre in miscela con prodotti per la difesa, i prodotti fogliari che fanno la differenza sono: ILSASHAPE, ILSAMIN CALCIO ed ETIXAMIN BIO-K. Sono tre formulati ad azione specifica sull’aumento del calibro, che consentono un ingrossamento regolare dei pomodori ed evitano il manifestarsi di marciumi e malformazioni che possono pregiudicare la qualità finale. A base di GELAMIN®, gelatina fluida per uso agricolo, matrice di esclusiva produzione ILSA, uniscono gli effetti nutrizionali dell’azoto organico e degli amminoacidi da idrolisi enzimatica a quelli delle betaine e del calcio sulla resistenza dei tessuti e del potassio sul ruolo anti-stress e di stimolo delle fasi di maturazione.
Applicati ciascuno a 250 g/100 litri di acqua, danno una risposta significativa sia sull’aumento della pezzatura dei pomodori che sullo stato di salute delle piante, che devono essere ancora forti ed efficienti per portare i frutti a maturazione.




Ad inizio invaiatura, circa 1 mese prima della raccolta, l’opera viene completata da ILSAGRADER, un formulato ad azione biostimolante che, applicato 2-3 volte ogni 7 giorni, alla dose di 300 g/100 litri di acqua, rifinisce le caratteristiche qualitative dei pomodori.

L’alto contenuto in potassio, zolfo, betaine, alginati e altri estratti vegetali consente di trasferire nei frutti quanto la pianta ha prodotto nelle fasi precedenti ed aumentare i valori di gradi Brix, sostanza secca e consistenza, parametri fondamentali per tutte le diverse varietà di pomodoro da industria.




I fertilizzanti e i biostimolanti ILSA consentono, così, di raggiungere i valori ottimali per tutti i parametri chiave per il pomodoro da industria, con indiscutibili vantaggi, in termini economici, sia per il produttore che per l’azienda di trasformazione.