ILSAFORMA

Benefici
  • Aumenta il calibro dei frutti
  • Produce frutti di classi di calibro commercialmente superiori
  • Limita gli stress in fase di maturazione

PROMOTORE DELLO SVILUPPO DEI FRUTTI

Cos’è?

ILSAFORMA è un formulato ad azione biostimolante che favorisce l’aumento del calibro dei frutti. E’ composto da coformulante da idrolisi enzimatica ed estratto fluido di lieviti contenente alghe brune (estrazione a freddo). L’azione di ILSAFORMA è dovuta alla presenza di mannitolo, alginati (attivatori delle vie biosintetiche degli ormoni naturali), peptidi e amminoacidi specifici per le fasi di ingrossamento e maturazione (glicina, acido aspartico, valina, alanina, leucina, isoleucina), che permettono la divisione e la distensione cellulare ed il sostegno nutrizionale dei frutti fino alla maturazione. ILSAFORMA ha pH sub-acido e bassa salinità.


Come si usa?

ILSAFORMA va applicato per via fogliare, a partire da post-allegagione, per almeno 4-5 interventi durante la fase di ingrossamento dei frutti. La stabilità del formulato, la bassa salinità e il pH sub-acido consentono di miscelare ILSAFORMA con qualsiasi altro prodotto, sia concime che fitofarmaco, per cui l’applicazione può essere fatta in occasione dei normali trattamenti antiparassitari.


Quali benefici?

  • Aumenta il calibro dei frutti, per cui aumenta la resa e la qualità;
  • Consente un equilibrato sviluppo del frutto e dei tessuti, per cui aumenta il calibro e, contemporaneamente, limita i rischi di spaccature;
  • Permette di avere frutti distribuiti nelle classi di calibro commercialmente superiori, per cui aumenta il valore commerciale della produzione;
  • Limita gli stress in fase di maturazione, per cui garantisce resa e qualità anche in condizioni avverse.
Programma
CONFEZIONI
1 - 5 - 20 kg
FORMULAZIONE
Liquidi - Fogliare
Richiedi Informazioni
Caratteristiche fisiche
  • LIQUIDO COLORE BRUNO
  • pH 5,0 ± 0,5
  • CONDUCIBILITA' E.C. 1,25 ± 0,25 dS/m
  • DENSITA' 1,17 ± 0,01 kg/dm3
COMPOSIZIONE
  • Azoto (N) Totale 5 %
    • Di cui: Azoto (N) Organico (%p/p) 5 %
  • Carbonio (C) Organico (%p/p) 18 %
Contiene in particolare
  • ESTRATTO FLUIDO DI LIEVITO CONTENENTE ALGHE BRUNE
  • COFORMULANTE DA IDROLISI ENZIMATICA
Sostanze caratterizzanti
  • ALANINA, GLICINA, LEUCINA, VALINA, ACIDO ASPARTICO, ALGINATI, MANNITOLO

Azioni delle sostanze caratterizzanti

Aumento della divisione e distensione cellulare Equilibrio nutrizionale fino alla maturazione
AMMINOACIDI DA IDROLISI ENZIMATICA
MANNITOLO E ALGINATI  
PEPTIDI E PROTEINE  
Dosi e modalità d'impiego
    • Tutte
      2,5 - 3 kg/ha
      3-4 applicazioni, ogni 15-20 giorni, a partire dall'allegagione
    • Tutte
      2,5 - 3,5  kg/ha
      3-4 applicazioni, ogni 10-12 giorni, a partire dalla scamiciatura
    • Actinidia (kiwi)
      2,5-3 kg/ha
      3-4 applicazioni ogni 7 giorni in post fioritura
    • Lampone
      2-2,5 kg/ha
      2-3 applicazioni, ogni 10-12 giorni, a partire dall'allegagione
    • Mirtillo
      2-2,5 kg/ha
      2-3 applicazioni, ogni 10-12 giorni, a partire dall'allegagione
    • Ribes nero
      2-2,5 kg/ha
      2-3 applicazioni, ogni 10-12 giorni, a partire dall'allegagione
    • Ribes rosso
      2-2,5 kg/ha
      2-3 applicazioni, ogni 10-12 giorni, a partire dall'allegagione
    • Tutte
      2,5 - 3 kg/ha
      3-4 applicazioni ogni 7 giorni in post fioritura
    • Uva da Tavola
      2,5 - 3,5 kg/ha
      3-4 applicazioni, ogni 10-12 giorni, a partire da allegagione/mignolatura

La dose indicata nella tabella è calcolata considerando un volume di adacquamento di circa 500-600 litri di acqua per applicazione. I dosaggi riportati sono da ritenersi puramente indicativi e possono variare in funzione delle condizioni pedoclimatiche e delle rese medie attese.

 
LEGENDA ICONE
Il logo Foliar Fertilizer evidenzia i prodotti da somministrare per via fogliare che si caratterizzano per la sicurezza d'impiego, per il basso peso molecolare e per la presenza di amminoacidi in forma prevalentemente levogira.
Prodotti che contengono matrici di origine vegetale ottenute per idrolisi e/o estrazione da fabaceae, lieviti, zuccheri, alghe,  ecc.