Redazionali

Contro i marciumi nei grappoli per un vino di qualità

19/03/2018

Per la prevenzione dei marciumi nei grappoli, Ilsa consiglia, prima di intervenire con prodotti fitosanitari nella fase finale del ciclo, di favorire un migliore allungamento del rachide nelle fasi iniziali, per consentire il regolare sviluppo degli acini. In vitigni con grappoli molto compatti (pensiamo al Pinot, al Montepulciano, al Primitivo ad esempio), questo fattore è determinante per evitare lo sviluppo di Botrytis e altre muffe sul grappolo che possono alterare in maniera significativa i parametri del mosto da vinificare.

Ilsashape, Ilsamin N90, Ilsavivida e Ilsamin MMZ agiscono proprio in questo senso. Applicati dalle prime fasi di sviluppo vegetativo, consentono sia di nutrire efficacemente le piante, sia di sviluppare grappoli più allungati e più facilmente gestibili nelle fasi successive. Sono prodotti ad azione biostimolante che fanno parte di un’ampia una gamma di formulati innovativi, sviluppati da Ilsa e che hanno consentito ai viticoltori di tutta Italia di vinificare uve di migliore qualità e, di conseguenza, di maggior valore in cantina.

L’applicazione dei concimi solidi a base di Agrogel® e Gelamin®, gelatine idrolizzate (solida e liquida) per uso agricolo di Ilsa, ad alto contenuto di amminoacidi, accanto ai biostimolanti del programma Viridem®, hanno dimostrato di essere strumenti indispensabili per ottenere vini di alta qualità. Gran parte dei formulati Ilsa sono ammessi anche in bio e in altri disciplinari che adottano metodi naturali ed ecosostenibili.