Redazionali

Buono a Sapersi!
Con i biostimolanti Viridem® di ILSA, i sogni si avverano!

20/06/2019

Qual è il desiderio di tutti i frutticoltori del mondo? Raccogliere frutta bella, grande, colorata, saporita, senza spaccature e che abbia un tempo di conservazione più lungo possibile.

Sembra un sogno ma oggi gli strumenti che consentono tutto ciò e che aumentano così, il valore della produzione finale, esistono. Non solo una corretta gestione agronomica, attraverso un corretto uso di acqua, concimi e prodotti per la difesa fitosanitaria ma anche prodotti ad azione specifica che, aggiunti alla normale pratica agronomica, aiutano le piante a superare gli stress climatici (ormai sempre più frequenti) e ad aumentare le prestazioni permettendo di raggiungere rese e qualità eccellenti.

ILSA, con il programma VIRIDEM®, “dalle piante, per le piante”, mette a disposizione dei frutticoltori, biostimolanti specifici per drupacee, pomacee, agrumi ed altre piante da frutto, che agiscono sull’aumento del calibro e della consistenza dei frutti, limitano i rischi di spaccature e marciumi, uniformano la maturazione e la colorazione e, altro aspetto fondamentale, prolungano la vita utile in post-raccolta.

Il “dream team” del programma VIRIDEM® per avere ciliegie, pesche, albicocche, kiwi, uva da tavola, mele ed altri frutti di altissima qualità, prevede prodotti specifici per ciascun obiettivo richiesto. Prodotti ad azione biostimolante che agiscono sul metabolismo primario e secondario delle piante stimolandole, a livello fisiologico, in ciascuna fase del ciclo fenologico, consentono di indiscutibili risultati in termini di resa e qualità.
Spesso, varietà selezionate e coltivate per determinate caratteristiche, non riescono a produrre al meglio a causa di stress di vario tipo, sia di natura biotica (attacchi di patogeni) che ambientale. Per gli stress abiotici, cioè quelli ambientali, entrano in gioco amminoacidi e peptidi, betaine, vitamine, sostanze fenoliche ed altri composti che stimolano positivamente le piante a produrre di più e meglio.

Vera peculiarità dei biostimolanti di ILSA è il triacontanolo, alcol a lunga catena e dalle rinomate proprietà ormono-simili, che viene estratto in maniera del tutto naturale dalle piante di Fabaceae (Leguminose), attraverso un processo di idrolisi enzimatica (e non chimica). In questo modo, il triacontanolo risulta completamente solubile e a differenza di quello di sintesi, realmente disponibile ed utilizzato dalle piante. E qual è la formazione che ILSA schiera in campo per ottenere frutta da sogno?


Si compone di prodotti che possono essere usati singolarmente o in maniera combinata in ciascuna fase a partire da post-allegagione:

  • ILSAFORMA, a base di estratto fluido di lieviti, alghe, amminoacidi levogiri e specifici zuccheri, componenti che stimolano la divisione e distensione cellulare in maniera naturale ed equilibrata, per ottenere un calibro maggiore e più uniforme dei frutti, evitando un ingrossamento troppo repentino che può aumentare il rischio di deformazioni;
  • ILSANOBREAK, a base di amminoacidi da idrolisi enzimatica e calcio, che consentono di aumentare la resistenza meccanica della buccia e la consistenza della polpa e, contemporaneamente, una maggiore elasticità delle pareti e membrane cellulari, che favorisce una maggiore resistenza alle spaccature e limita fenomeni di cracking;
  • ILSAKOLORADO, a base di potassio tiosolfato, betaine, polisaccaridi e pigmenti fotosintetici naturali, che uniformano la colorazione e la maturazione dei frutti, riducendo i pericolosi fenomeni di stress che possono manifestarsi in questa fase;
  • ILSADURADA, a base di idrolizzato enzimatico di Fabaceae, con triacontanolo naturale, vitamine (in particolare la B6), tannini, acidi clorogenico, gallico e caffeico ed altri estratti vegetali, tutti con una spiccata azione antiossidante, che permette di rallentare la perdita di consistenza dei tessuti ed aumentare quindi la shelf-life dei frutti, destinati sia al mercato fresco che alla trasformazione.



Metaponto (MT): ILSAFORMA, ILSANOBREAK e ILSAKOLORADO hanno favorito un netto
aumento della pezzatura, dei gradi Brix e l’anticipo della colorazione delle albicocche var. Big Red


Applicati per via fogliare a partire da post-allegagione, ogni 12-15 giorni e durante tutta la fase di ingrossamento dei frutti, ILSAFORMA, ILSANOBREAK e ILSADURADA garantiscono i risultati in termini di calibro, integrità e shelf-life dei frutti, a prescindere dalle imprevedibilità del clima. Possono essere miscelati con altri concimi o fitofarmaci per via fogliare (anche con i classici 20.20.20 o prodotti antifungini, insetticidi, antibatterici), grazie alla stabilità delle matrici che li caratterizzano ed alle condizioni di pH e conducibilità.

ILSAKOLORADO va applicato da solo per espletare al meglio i suoi effetti sull’anticipo e uniformità di colorazione. A partire da inizio invaiatura, due applicazioni ogni 7-10 giorni sono già sufficienti per avere prima frutta bella e colorata, pronta per la raccolta.


Modena: ILSAFORMA e ILSADURADA su pero (var. Abate Fetél) hanno consentito di avere frutti di calibro e forma più regolari,
con una maggiore durezza ed una minore percentuale di riscaldo, anche dopo la frigo-conservazione, quindi con valutazioni effettuate nel febbraio successivo alla raccolta.

Reduci dall’annata 2018, sicuramente non agevole per i frutticoltori, a causa di una primavera bizzarra che, soprattutto sulle drupacee, ha comportato diversi problemi di allegagione, sviluppo dei frutti, spaccature e conseguenti ritardi anche nella maturazione e colorazione dei frutti, chi ha impiegato i biostimolanti VIRIDEM® ha potuto ammirare il loro effetto positivo sui frutti e non solo.

Un minor scarto produttivo, classi di calibro maggiori, la riduzione del numero di passaggi per la raccolta ed una più alta qualità in generale significano, per il frutticoltore, minori spese e un prezzo migliore. In due parole: maggiore guadagno!